Posted: March 27, 2013 in Uncategorized

una bella lettura per inziare bene la giornata…

storie in bicicletta

di Mario Rossi

A volte torno a vedere la casa dove ho vissuto, è tutto cambiato. Ci vado quando sento nostalgia o il bisogno di fare un bilancio della mia presenza su questa terra; più a mezz’aria che a terra; quando ho una crisi esistenziale. Come fantasma, mi capita di frequente.

Sono passato a miglior vita tanto tempo fa, non so quanto, novant’anni, forse cento, io ne avevo diciotto. Si diceva piove, governo ladro; ero socialista. I comunisti che occupavano le fabbriche e volevano il sol dell’avvenire ce l’avevano con noi che credevamo alle riforme.

Quell’ anno passò a Roma Girardengo col Giro d’Italia. Andavo in bicicletta come quelli che potevano averne una.

Ero materassaio insieme a mio padre che aveva perso una gamba sull’Isonzo e stava sempre a bottega. Pigliavo gli attrezzi per cardare la lana, ago e spago e andavo in bicicletta a casa della gente a rifargli…

View original post 1,766 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s